Romanfellas Tour & Experience, your ticket to seeing all of the wonders our world has to offer.

Latest Posts

Follow Us:  

Top
Image Alt

Giro in bicicletta (con la tua bici) Parco della Caffarella ,Appia antica e parco degli acquedotti

We connect you with the Roman life

Giro in bicicletta (con la tua bici) Parco della Caffarella ,Appia antica e parco degli acquedotti

€10 per person

Partendo dal Circo Massimo ci metteremo in sella alle biciclette e inizieremo una pedalata lunga una 20km quasi tutta in pianura con qualche piccola eccezione.

Andremo alla scoperta di 3 parchi del versante sud di Roma e della reggina delle strade romane la via Appia Antica.

Una volta usciti dalle mura Aureliane (porta San Sebastiano) pedaleremo su strada per entrare nel parco della Caffarella , una grande vallata tra la via Appia e la via Latina a stretto contatto con la borgata Romana Appio Latino dove scorre il fiume Almone (considerato sacro sin dai temi dei Romani) e rinomata in tempi passati via marmorea per i numerosi resti di ville romane  andate in rovina che risiedevano nel area del parco della Caffarella  dei quali oggi non c’è più traccia.

Il parco è attualmente una delle aree verdi urbane più grande d’Europa , dove molti Romani amano fare sport e passeggiate e anche sede di molte attività sociali come orti e fattorie didattiche.

Continuando la nostra pedalata verso sud dopo essere usciti dal parco della Caffarella entreremo nel parco di Tor Fiscale .

Marcato dal acquedotto Claudio, che lo costeggeremo fino a perderci in stradine sterrate tra i canneti della palude del agro romano fino ad arrivare al parco degli Acquedotti (Cinecitta) dove ci fermeremo per un picnic sul prato (portate telo e pranzo al sacco, io penserò al te caldo e a qualche dolcetto) con vista mozzafiato degli acquedotti e speriamo un bel sole che ci tiene caldi.

Finito il picnic usciremo dal parco degli acquedotti per entrare nella Reggina delle strade Romane , la via Appia Antica.

La via Appia Antica, strada romana (312 a.c.) costruita al principio per far arrivare l’esercito romano  a Capua per la guerra Sannitica per poi proseguire fino a Brindisi e diventare un imporrtante snodo commerciale per  le provincie orientali per l’impero romano.

Lungo il percorso di quella che i romani definivano reggina delle strade, si aprono ville aristocratiche e si allineano sepolture prestigiose che la fa apparire come un vero e proprio museo a cielo aperto.

Chiuderemo il nostro giro in bicicletta tornando al Circo Massimo dove ci saluteremo e per chi avrà ancora voglia faremo un piccolo Brindisi in uno dei bar circostanti per celebrare la giornata.

0 Reviews
  • Departure/Return Location
    Circo Massimo
  • Departure Time
    10:00
  • Return Time
    15:00
  • Dress Code
    Sportivo

Tour Plan

1
Punto d'incontro
Ci incontreremo al Circo Massimo , lato via dei Cerchi (lato opposto fermata metro Circo Massimo) dove vi aspetterò con le biciclette.
2
Porta San Sebastiano
Inizieremo il giro in bicicletta attraversando le mura Aureliane da Porta San Sebastiano (museo delle mura) , ingresso molto importante fin dai tempi dei Romani da li inizia la via Latina che percorreremo fino all'entrata del parco della Caffarella.
3
Parco della Caffarella
Il Parco della Caffarella è situato tra la via Latina e la via Appia Antica. Il parco è attualmente una delle aree verdi urbane più grande d’Europa , dove molti Romani amano fare sport e passeggiate e anche sede di molte attività sociali come orti e fattorie didattiche, anche soprannominata come Via Marmorea per i resti di Ville Romane che un tempo la popolavano.
4
Parco di Tor Fiscale
Il parco prende il nome da una antica torre medievale ancora ben conservata, la torre del fiscale. Il parco di Tor Fiscale ricco di resti storici , sei acquedotti romani e uno di epoca rinascimentale. Questa torre a suo tempo era utilizzata a scopo di avvistamenti per prevenire gli attacchi di popolazioni provenienti dal sud Italia
5
Parci degli acquedotti + picnic
Il parco degli acquedotti è un parco cittadino di Roma con un estensione di 240ettari. Il suo nome proviene dalla presenza di 7 acquedotti di epoca Romana e papale sotterranei e sopraelevati che rifornivano la città di Roma con grandi flussi d'acqua provenienti dalle sorgenti dell' Appenino. In questo parco ci fermeremo per una meritata sosta dove apriremo i teli per fare un bel picnic vista acquedotti e conoscerci meglio.
6
Via Appia antica
La via Appia Antica denominata sin dal tempo dei Romani la Regina delle strade è stata costruita per scopi militari (i Romani dovevano collegare Roma a Capua per far arrivare le truppe) e successivamente adibita a utilizzo commerciale e prolungata fino a Brindisi . Con i suoi 2300anni di storia l'Appia antica mostra intatti i segni di un passato illustre e affascinante, ancora ben visibile tra le rovine presenti ai bordi della strada .
0.0

Overall 0

Post a Comment

Caricamento in corso ...
You don't have permission to register